martedì 30 novembre 2010

Toto-castigo

E' cominciato il toto-castigo.
Buzz e' sempre in castigo e a casa tiriamo la monetina per vedere chi sara' lo sfortunato che dovra' subire le occhiate amare della maestra bresciana. Ovviamente si usano monetine truccate, e alla fine devo andarlo a prendere io. Pare che il bambino urli, cosa che mi mette un po' in angoscia perche' io pensavo - ingenua - che fosse normale che i bambini non parlassero a bassa voce.
Va da se' che Buzz non e' molto difendibile. Domenica l'abbiamo portato a teatro a vedere Aladino, e lui si e' arrampicato sul palco per indicare al genio dove si stesse nascondendo il cattivo.
Il processo di civilizzazione appare a volte come una strada tortuosa.
Mi spaventa il fatto che - dei miei due figli - e' lui quello facile!

5 commenti:

  1. oddio...anche i miei gridano....sono da castigare anche loro?

    RispondiElimina
  2. Ma i tuoi figli sono una forza della natura!almeno non ti annoi mai, devi riconoscerlo!^_^

    RispondiElimina
  3. Sono convinta che Strega ti stupirà invece...è femmina, e già questo è un vantaggio :-)

    RispondiElimina
  4. Strega sopravvive da giorni con i miei ritmi di sonno. Due anni e max 6 ore a notte. Non e' femmina, e' bionica.

    RispondiElimina

Non so se sono capace

Ci sono cose per cui uno e' portato. Poi ci sono cose dove invece fai schifo. Quando purtroppo fai schifo in cose importantissime, all...